DiamondDiamonD
Per appassionati di gemme preziose, diamanti e orologi.
Instagram
Follow me

Blog

DiamonDiamonD Roma Gioielleria Diamanti Orologi / Gioielleria  / Diamanti o Oro? La scelta difficile….

Diamanti o Oro? La scelta difficile….

Eccoci ancora qui a parlare di diamanti ed investimenti. Questa volta non tratteremo semplicemente delle caratteristiche del diamante in sé ma come questo investimento, nel corso degli anni, abbia dato molte più soddisfazioni dell’investimento in oro.

Da tempo immemore questi due beni sono stati un punto di forza negli investimenti ed hanno portato, ognuno a suo modo, immense soddisfazioni agli investitori.

Dopo anni di corsa sfrenata però l’oro ha cominciato a mostrare la corda. Questo non significa che l’oro non sia più un investimento valido ma purtroppo rispetto al passato il metallo giallo subisce maggiormente le variazioni del mercato, anche e soprattutto per ragioni politiche, invece i diamanti, presentano un andamento ascendente lineare e, dal punto di vista dell’investitore, risultano anche più rassicuranti.

Andamento quotazioni Diamanti-Oro-Inflazione

Cosa è cambiato nel corso degli anni tra queste 3 forze in gioco? Si può fare qualche pronostico per i tempi a venire?

Il corso dell’oro è soggetto a forti ed imprevedibili fluttuazioni sia verso l’alto che verso il basso e la principale causa di queste variazioni sta essenzialmente nella situazione economica mondiale. La congiuntura economica globale o l’andamento del valore del denaro influenzano direttamente quello dell’oro. Infatti, nel 2013 ha subito un calo pari a 1/3 del suo valore.

Si vede subito come, essendo comunque un buon investimento, risente troppo degli umori del mercato e di troppi fattori per potersi dire un investimento in grado di fare dormire sonni tranquilli agli investitori.

Il diamante invece ha una quotazione che oscilla si’, ma molto più moderatamente dell’oro. Ad esempio, per un diamante rotondo di 5 carati, colore D e purezza IF, il prezzo è aumentato del 144% tra il 2004 e il 2015. Se analizziamo invece un contesto “difficile” (tra il 2014 ed il 2015) notiamo come ci sia stato effettivamente un leggero ribasso (-7% all’anno), nulla però di lontanamente paragonabile al calo del 30% del prezzo dell’oro nel 2013.

Il prezzo del diamante è molto  meno soggetto a variazioni (di ogni genere e tipo) rispetto all’oro e questo lo rende quindi un investimento più stabile, più regolare e molto più sicuro.

Nessuno vorrebbe preoccuparsi ogni giorno/mese per un investimento in cui ha puntato parte del suo portafoglio e vuol vedere fruttare come merita. In questo campo la “sicurezza e stabilità’” d’investimento ricopre un valore molto più alto del semplice profitto/guadagno (di per sé comunque già migliori)

 

Come vediamo in questo grafico le linee più stabili sono 2: oro ed inflazione; invece l’oro (linea rossa) è molto instabile, oscillando in positivo o negativo, con l’effetto di risultare inaffidabile a chi tenta di indovinare quale sarà il prossimo trend.

Una cosa che si può notare a colpo d’occhio è che il trend dei diamanti (linea verde) è stabilmente al rialzo, infatti le linee dei diamanti e dell’inflazione (linea blu) tendono a divergere, evidenziando che l’incremento dei diamanti è costantemente superiore all’inflazione, considerando anche che l’andamento dei diamanti da investimento non prende in considerazione le differenze tra pietre.

Prospetto evolutivo sui mercati del diamante

Vediamo subito come nel 2014 il prezzo dei diamanti sia retrocesso in media dello 0,1%, quello dell’oro del 7,8%, del 23% quello dell’argento e del 14,9% quello del platino.

All’inizio del 2016, i prezzi ripartono verso l’alto. I diamanti grezzi vengono scambiati 10-15% più cari rispetto a dicembre 2015  ma purtroppo la richiesta di diamanti nel 2016 è stata insufficiente e l’impatto del terrorismo nel mondo e soprattutto in Europa è stato determinante. Tuttavia la tendenza si inverte all’inizio del 2017 e la  quotazione del diamante grezzo e’ decollata nuovamente e le riserve dei diamanti si sono sanate. Grazie alle esperienze trascorse le compagnie di investimento ed i gioiellieri hanno capito che per poter aumentare le loro vendite, avevano bisogno di una riserva più significativa.

Malgrado il fatto che la quotazione del diamante possa conoscere anni migliori di altri, esso rimane sempre e comunque uno degli investimenti finanziari più sicuri e meno soggetto alle leggi del tempo e del mercato. Vediamo poi come a partire  dal 2016, a seguito dell’apparire di nuove leggi, gli investitori si siano rivolti al diamante per rendere sicuri i propri risparmi. In sintesi, dal momento che il diamante è un prodotto finanziario che diventa ogni giorno più raro a causa dell’assenza di scoperte di nuove miniere e dell’esaurimento delle miniere attuali, questo guadagna sempre maggior valore con il passare del tempo.

 

Gli Esperti DiamonDiamonD sono lieti di ospitarvi nelle nostre sedi a Roma o Lugano.